La Festa dell’Assunta, si svolgeva a Ferragosto, davanti al Convento dei Cappuccini, dove si dava vita a una fiera. Uno degli aspetti principali della festa era la vendita e il  consumo di angurie. La festa coincideva con la scadenza dei vari tipi di contratti stipulati dai cittadini noceresi. Per questo motivo, la campana del convento, che in questo periodo suonava spesso per annunciare le varie liturgie, era detta “la campana dei debiti”. Si assisteva al pagamento di molti conti in sospeso e al trasloco, per la scadenza del contratto, da case e poderi. Si protrasse fino agli inizi degli Anni “60.

La statua dell'Assunta fu donata poi dalla Chiesa di San Giovanni Battista per adornare la scarna e ancora povera chiesa della Marina ubicata, al tempo, in un’aula dell’edificio scolastico.

Il15 agosto del 1984 si svolse per la prima volta la processione e la Festa in Marina, il clima, fu quasi quello della “competizione”.

Secondo alcuni osservatori, l’istituzione di questa processione era da leggersi come una ricerca o una dichiarazione di autonomia socio - culturale degli abitanti della Marina rispetto a Nocera paese.


Utenti online

Abbiamo 114 visitatori e nessun utente online