La Chiesa di San del Giovanni Battista subì danni molto vistosi a causa del terremoto del 1905. Ancora una volta crollò una parte del campanile.
Nella facciata erano in corso dei lavori per una nuova prospettiva, che avevano portato già alla costruzione sulla sommità del muro di tre piramidi con le croci di ferro. Furono tutte mozzate a metà mentre la parete esterna fu lesionata.

Add a comment

Subito dopo il terremoto del 1905, don Francesco Pontieri organizzò una processione di penitenza con la statua di S. Giovanni Battista che si svolse la mattina del 10 settembre 1905.
Un anno dopo, l’8 settembre 1906, in occasione del primo anniversario del terremoto, per ringraziamento ancora una volta al Signore e a S. Giovanni Battista per avere preservato la popolazione nocerese da un’immane tragedia, si svolsero una nuova serie di sacre funzioni e qualche piccolo festeggiamento.

Add a comment

La Festa dell’Assunta, si svolgeva a Ferragosto, davanti al Convento dei Cappuccini, dove si dava vita a una fiera. Uno degli aspetti principali della festa era la vendita e il  consumo di angurie. La festa coincideva con la scadenza dei vari tipi di contratti stipulati dai cittadini noceresi. Per questo motivo, la campana del convento, che in questo periodo suonava spesso per annunciare le varie liturgie, era detta “la campana dei debiti”. Si protrasse fino agli inizi degli Anni “60.

Il15 agosto del 1984 si svolse per la prima volta la processione e la Festa in Marina.

Add a comment

Storie vissute nel nostro Convento, questa è raccontata da Antonio da Paterno era un frate Cappuccino vissuto tra il XVI e il XVII secolo che riporta una testimonianza fornita nel 1588 dai noceresi Marco Aurelio Procino (dottore in fisica) e da suo fratello Virgilio (dottore in legge) in merito ad un rapimento subito dal loro padre, Antonio Procino, procuratore della fabbrica del convento

Add a comment

Utenti online

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta