Dal 1799 riemergono da varie documentazioni e fino ai nostri giorni con continuità i nomi dei sindaci di Nocera.

Nel 1799 risulta all’alta carica Amendola Gaetano fu Giuseppe.
Il 10 giugno del 2018 è stato eletto il nuovo sindaco il prof. Pandolfo Massimo

Costruito sui resti di un antico fortilizio (un “castello” stante la denominazione ancora oggi della zona sottostante), nel 1581 i resti vennero donati dalla nobile famiglia Ventura ed iniziarono i lavori di costruzioni del convento dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, fu punto di passaggio o di soste temporanee. Era, generalmente, a numero fisso, secondo le regole canoniche e dell’ordine.

Nel 1862 giunse per la storia del paese un fatto molto importante. Il Governo impose alle quattro “Nocera” disseminate per l’Italia, di assumere denominazioni diverse per distinguersi tra di loro.

Nel prosieguo della sua storia, per la cooperativa "La Proletaria" ci fu sempre da lottare. Negli anni immediatamente successivi, infatti, sul piano legale seguì una serie infinita di vertenze tra la proprietà dei terreni che voleva riprenderseli e la cooperativa che non voleva lasciarli.

Utenti online

Abbiamo 120 visitatori e nessun utente online

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta