L’ex base NATO costruita nel 1960 dagli americani, identificata come "IMMZ" ora definita "Stazione Radio Interforze" del 46° Reggimento Trasmissioni dell'Esercito, rimarrà zona militare fino al 2025, dato che il vincolo di servitù militare della base è stato nuovamente rinnovato per altri 5 anni,è quello che si legge in un documento firmato dal Comando Esercito Calabria.

Un centro nevralgico per le comunicazioni militari all'epoca della sua costruzione, inserito nella rete Ace-High Network, che controllava tutte le stazioni di trasmissione remota del confine orientale dell’area Atlantica.

Sulla recinzione i cartelli con l’avvertimento: “Zona militare. Divieto d’accesso. Sorveglianza armata”.

basenato2020 a

Scarica il documento firmato dal Comando Esercito Calabria (Dall' Albo Pretorio del Comune di Nocera Terinese)

 

 

0
0
0
s2sdefault